Tu sei qui

BENEDETTI Raniero

 

II fase

In una dettagliata relazione del 17 maggio 1905 Raniero Bendetti rileva l’urgente necessità di provvedere alla costruzione di edifici per immagazzinare le grandi scorte di beni necessari alla vita del nuovo manicomio. Evidenzia poi il rapido aumento dei ricoverati, tanto che il Consiglio provinciale, già il 28 settembre 1904, aveva richiesto il progetto per un nuovo padiglione atto a contenere cento malati cronici e frenastenici di ambo i sessi.

I fase

Durante il Consiglio provinciale dell’agosto 1897 è letto un resoconto sulla costruzione del nuovo manicomio, i cui lavori avrebbero dovuto iniziare nell’autunno successivo, data però non rispettata, poiché in ottobre una violenta alluvione devasta l’area destinata al complesso manicomiale; l’evento atmosferico impone ai tecnici l’esecuzione di rilevanti interventi di bonifica e la modifica di alcune soluzioni tecniche adottate. Il cantiere è aperto il 12 gennaio 1898 (Impresa dell’ingegner Carlo Tonelli Di Felice) e il 24 aprile ha luogo la cerimonia di posa della prima pietra.

Cerca nella mappa

Theme by Raniero Carloni Luca Montecchiari and Andrea Orlando inspired by Danetsoft